WHITE STRAWS

Con le opere formate da cannucce di plastica colorata, trasparenti, tagliate a diverse lunghezze e assemblate recentemente anche su Plexiglas lucidato a specchio, di forma circolare, Francesca Pasquali lavora sui temi del cinetismo virtuale e della relazione tra opera e spettatore in modo stringente. Le superfici vibratili formate dalle migliaia di cannucce diventano infatti opere di grande impatto, oggetti tridimensionali che riflettono sulla potenzialità di estensione del gesto artistico nello spazio, coinvolgendo il pubblico in un movimento e in uno sguardo continui che attivano la mutazione e trasformazione dei pattern compositivi.

 

With her recent works composed of transparent colored plastic straws, cut to different lengths and assembled even on circular, mirror-polished, Plexiglas disks, Francesca Pasquali has been working on virtual kinetics and the relationship between the artwork and viewer. The vibratile surfaces composed of thousands of plastic straws form works with strong impact: three-dimensional objects that reflect on the potential of extending the artistic gesture within the space, engaging the public in the continuous movement and panorama that activate the transfiguration and transformation of the compositional patterns.

Tag:, ,